News
  • 2 agosto 2022: Presentazione Guida storico-artistica
      Il 2 agosto a partire dalle 19.30 si celebra l'anniversario della
  • Assemblea annuale soci 2022
    Sabato 12 marzo alle ore 17.30, i soci ArcheoBarletta si riuniranno pre
  • Scrigni e Tesori Restart: Chiesa dei Greci
      SCRIGNI E TESORI RESTART: RIAPERTURA DELLA CHIESA DEI GRECI Nei gior
  • Facciamo chiarezza
      Il 23 ottobre scorso a cura di Archeoclub d’Italia Canne della Batta
  • Scrigni e Tesori Restart - GEP 2021
    SCRIGNI E TESORI RESTART VISITE GUIDATE GRATUITE ALL'ANGELO DEL REAL MONT
  • Scrigni e Tesori - Restart: La chiesa di S. Michele
    Per questo secondo appuntamento con Scrigni e Tesori Restart, entriamo insi
  • IL RICORDO DI UNA SCOMPARSA, L’ANNUNCIO DI UNA SCOPERTA.
      IL RICORDO DI UNA SCOMPARSA, L’ANNUNCIO DI UNA SCOPERTA. Rinvenuta
  • Scrigni e Tesori - Restart: il campanile della Cattedrale
    Sono passati quasi tre anni da quando abbiamo vissuto insieme un'esperienza
  • Un "faro" sul porto di Barletta
    La nostra lettera aperta alle Istituzioni e alla città sulla situazione de
  • Pubblicazione del volume
    Mia cara piccola moglie. La donazione De Nittis dall'atelier al museo. C
  • 174° anniversario della nascita di Giuseppe De Nittis
      Martedì 25 febbraio, in occasione del 174° anniversario della nascit
  • Assemblea soci 2020
        Venerdì 28 febbraio 2020 alle ore 18.00 assemblea ordinaria dei
  • Mia cara piccola moglie...
    Mia cara piccola moglie La donazione De Nittis dall'atelier al museo
  • Assemblea soci 2019
    #savethedate SABATO 16 FEBBRAIO ORE 17.00  ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SO
  • Il Sole di San Martino - II edizione
      PER Ci sarà anche l'ArcheoBarletta questa sera a Il Sole di
  • Scrigni e tesori
    Domenica 28 ottobre ultimo appuntamento presso la CATTEDRALE (chiesa -
  • Per fare un po' di chiarezza
    Nei giorni scorsi alcune testate on line locali hanno riportato la notizia
  • III convegno di studi "Storia della città"
    Archeologia Storia Arte Materiali per la storia di Barletta tra Otto e Nove
  • 172° anniversario DENITTIS
      25 FEBBRAIO 1846 BUON COMPLEANNO DE NITTIS DA https://www.face
  • Convocazione assemblea soci 2018
      CONVOCAZIONE ASSEMBLEA SOCI 2018 L’assemblea ordinaria dei soci si
  • ASL Liceo Casardi - ArcheoBarletta
    La nostra esperienza di #AlternanzaScuolaLavoro con il Liceo Classico A. Ca
  • Asl Liceo Cafiero - ArcheoBarletta
  • Ritorno alle tradizioni: l'artigianato si racconta
    DOMENICA 27 AGOSTO ORE 20 - 22 Ritorno alle tradizioni: l'artigianato
  • Potenziamento Info point turistico Barletta
      Parte venerdì 4 agosto il progetto di potenziamento e valorizzazione
  • Mostra sulla Cantina sperimentale
    Si inaugurerà giovedì 22 giugno alle ore 19.30 la mostra “La Cantina Sp
  • Notte dei Musei 2017
    Stasera è la NottedeiMusei2017: l' ArcheoBarletta c'è! Visite guidate g
  • #8marzoalmuseo
    Mercoledì 8 marzo, grazie alla collaborazione tra l’Amministrazione c
  • Assemblea ordinaria dei soci
    Come ogni anno, appuntamento con l’assemblea ordinaria dei soci in I conv
  • La Disfida di Barletta tra storia e romanzo
      Sabato 11 e domenica 12 febbraio immergetevi nel racconto della Disfid
  • Visite guidate all'ala federiciana
    MARTEDI 3 GENNAIO 2017 VISITE GUIDATE GRATUITE ALL'ALA FEDERICIANA ORE
  • Natale nell'arte. Natività nelle chiese di Barletta
    Ecco le foto del nostro ultimo appuntamento con Natale nell'arte di venerd
  • "CASA DE NITTIS": VISITE GUIDATE GRATUITE
      Con le guide dell'Archeoclub l'appuntamento è VENERDI 30 DICEMBRE
  • GEP 2016: Sulle tracce di Annibale
      GEP 2016 SULLE TRACCE DI ANNIBALE In occasione delle Giornate Eur
  • Camminando verso Canne
      CAMMINANDO VERSO CANNE Sabato 3 settembre ultimo appuntamento con l
  • Buon compleanno De Nittis!
      25 febbraio 1846 -2016 170° anniversario della nascita di Giuseppe
  • Convocazione Direttivo e Assemblea soci 2016
      La riunione del consiglio direttivo si terrà giovedì 4 febbraio p.v.
  • Progetto SACTerre Diomedee: l'Archeoclub c'è!
    L'Archeoclub di Barletta partecipa al progetto SAC - TERRE DIOMEDEE promoss
  • Giornate del volontariato 2015
    Nell'ambito delle iniziative delle Giornate del Volontariato che si svo
  • L'ARCHEOCLUB PER POD 2015
    Puglia Open Days 2015 con l'Archeoclub di Barletta  
  • "Basta con gli anni zero di Canne della Battaglia, servono servizi di ricezione turistica"
  • Le nostre novità: la gallery fotografica e il canale you tube

Il Complesso monastico di S. Ruggero – Conferenza e Visite guidate

L’Archeoclub di Italia sede di Barletta partecipa come ogni anno all’evento nazionale “Chiese Aperte”, giunta alla sua XII edizione, nata con la finalità di aprire al pubblico edifici sacri chiusi da tempo e, in molti casi, abbandonati ad un lento ma inesorabile degrado. Quest’anno la manifestazione, patrocinata dal Comune di Barletta e tenutasi il 10 e 11 maggio, ha posto l’attenzione sullo splendido complesso monastico di S. Ruggero che racchiude in sé circa 9 secoli di storia e che ha mutato la sua struttura originaria a seguito dei restauri e delle modificazioni subite in tutta la sua lunga e interessante storia. La due giorni è iniziata con una conferenza che si è aperta con i saluti del presidente della sede locale Pietro Doronzo seguiti dall’intervento del Sindaco Nicola Maffei il quale si è complimentato per il costante impegno dell’Archeoclub.

 

Poi proseguendo “La forza di eventi di studio e di analisi delle emergenze artistiche locali portate avanti dalle associazioni diventano punto di forza dell’Amministrazione la quale ha la possibilità di approfondire le necessità per intervenire correggendo le criticità e migliorando le potenzialità. Sono, così, di questi mesi gli importanti interventi sull’ex convento di S. Lucia e il complesso di S. Andrea; i lavori presso quest’ultimo hanno messo in luce, come si prevedeva, un importante sistema di sepolture che è ora sottoposto all’attenzione della Soprintendenza”.Il mons. Giuseppe Paolillo, vicario episcopale, ha portato i saluti della comunità monastica della quale è cappellano, e ha posto l’accento sull’importanza della manifestazione che permette di rinvigorire la memoria cittadina sul Monastero. “Le periferie crescono”, ha continuato, “e la città perde lentamente il ricordo della sua storia e dimentica l’importanza dei suoi monumenti e di chi l’ha vissuta nei secoli scorsi. Barletta è ricca di un patrimonio artistico di eccellenza molto di proprietà ecclesiale. Come già ebbi modo di dire lo scorso anno durante la stessa manifestazione, auspico quindi la realizzazione di convenzioni per rendere fruibili le nostre chiese anche dal punto di vista turistico in modo da agevolarne la conoscenza”. A seguire il presidente Doronzo ha ricordato che “negli ultimi anni si è assistito ad un intenso recupero del nostro patrimonio artistico sollecitato dall’interesse che hanno dimostrato i cittadini e le associazioni come l’Archeoclub. Chiese Aperte ha contribuito negli anni a gettare un fascio di luce sul degrado di alcuni tra gli immobili ecclesiastici più belli invitando i diversi gradi delle Amministrazioni ad intervenire per il recupero. Oggi siamo in una condizione particolare in cui le molte bellezze artistiche ed archeologiche restaurate meritano costante attenzione al fine di non perderle nuovamente, mentre per quelle che ancora giacciono nell’abbandono serve un massiccio intervento di breve e lungo periodo. L’incontro di stasera, quindi, serve ad approfondire e conoscere la realtà monastica di S. Ruggero attraverso la storia che ci permetterà di apprezzare meglio l’importanza che essa avuto e tuttora possiede in città”.Ha quindi ceduto la parola al prof. Pasquale Corsi, ordinario di Storia Bizantina e medievale presso l’Università di Bari il quale ha discusso il tema “Testimonianze di vita religiosa e civile dalle fonti di archivio di S. Ruggiero” attraverso la lettura di parte della documentazione custodita nel convento. “Da oltre dieci anni”, ha riferito il prof. Corsi “studio l’avvincente carteggio del fondo documentario monastico il quale racchiude oltre 100 pergamene provenienti, tra l’altro, dal convento di S. Stefano, dell’Annunziata e di S. Giovanni. La storia si fa sulle fonti, ricercando negli archivi e attingendo alla documentazione originale mentre è sempre più diffusa la pratica di leggere e copiare, spesso malamente, la bibliografia. L’analisi delle fonti, invece, permette di ricostruire il passato ottenendo una fotografia affascinante delle sua vita. Stasera riporto solo un estratto di ciò che negli anni ho approfondito analizzando i manoscritti più antichi che riporteranno uno spaccato della vita medievale della nostra città”.E così, con un volo tra testamenti, donazioni e atti matrimoniali, è stato offerto all’attento e numeroso pubblico un viaggio fantastico in cui personaggi, di una Barletta che non c’è più, vivevano il loro tempo tra i corredi delle loro case, i problemi economici, le speranze di vita coniugale, le conquiste d’arme e le attività amministrative, scoprendo che il tempo passa ma la sostanza dei sogni, delle speranze e delle richieste della vita non cambiano mai ma, a limite, mutano solo la forma.È poi intervenuto prof. Luigi Dibenedetto, storico dell’arte e socio dell’Archeoclub di Barletta con un intervento dal titolo “Chiesa e monastero di S. Ruggero: storia e arte”. Con un’accorta e analitica ricostruzione fotografica, ha analizzato le vicende, l’architettura e la quadreria della chiesa la quale possiede una ricchissima storia che l’ha portata ad essere, insieme con la comunità monastica e alla sua tradizione legata al Santo Patrono Ruggero, un importantissimo riferimento sociale e spirituale della città.Il giorno seguente sono state offerte visite guidate gratuite alla cittadinanza che è affluita numerosa, attratta dall’originale bellezza medievale barocca di un edificio poco conosciuto e dalla testimonianza della memoria del complesso monastico in città. Barletta, 23.05.2008  Maria Pia Villani

 
Calendario Eventi
<<  Agosto 2022  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
  1  2  3  4  5  6  7
  8  91011121314
15161718192021
22232425262728
293031    
Chi è on line
 103 visitatori online