Presentazione libro “IL PALAZZO DELLA MARRA A BARLETTA”

“IL PALAZZO DELLA MARRA A BARLETTA”.

IL 25 GENNAIO PRESENTAZIONE DEL LIBRO DI MARIA PIA VILLANI

Barletta, martedì 22 gennaio 2008 – In programma a Barletta alle ore 18.00 di venerdì prossimo, 25 gennaio, presso la Sala Convegni del Palazzo della Marra, la presentazione del libro di Maria Pia Villani Il Palazzo Della Marra a Barletta”, edito da Cacucci di Bari. Interverranno il Sindaco di Barletta, Nicola Maffei; la Presidente della Commissione Consiliare Cultura del Comune di Barletta, Mariagrazia Vitobello; il Presidente Archeoclub d'Italia - sede di Barletta, Pietro Doronzo. Relatori la Direttrice della Pinacoteca Provinciale di Bari (nonché storica dell’arte pugliese dal XV al XVIII secolo), Clara Gelao; il Preside della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Bari, Ennio Triggiani. Con l’autrice, saranno presenti Santa Scommegna, Dirigente Settore Beni Culturali del Comune di Barletta e l'editore Nicola Cacucci.

L’autrice del volume, barlettana, giovane avvocato, attualmente impegnata nello svolgimento di programmi di sviluppo territoriale, ha di recente conseguito all’Università di Teramo anche la laurea in Scienze Politiche - indirizzo Scienze del Turismo Culturale, discutendo una tesi in Storia dell’Architettura su Palazzo Della Marra. Da anni attiva nel campo del volontariato culturale come socia della locale sede dell’Archeoclub d’Italia, ha partecipato alla redazione di numerose pubblicazioni di stampo culturale e turistico.

Questo libro – sottolinea Maria Pia Villaniè stato pensato come una ricostruzione delle vicende storiche del Palazzo, dall'edificazione ai giorni nostri. L’analisi spazia dalla ricerca dei primi reperti relativi alla fondazione medievale del palazzo passando per la struttura rinascimentale, l’arredo barocco e gli interventi novecenteschi. A ciò si accompagna una lettura artistica e simbolica dell’arredo pittorico e scultoreo che rende l’edificio uno scrigno d’arte prezioso”.

 

Lusinghiere le valutazioni sull’opera, come riconosce Clara Gelao (tra i relatori della presentazione): “Il volume – evidenzia la storica dell’arte – contiene non solo il lungo e interessante racconto delle vicende del Palazzo dal punto di vista architettonico e decorativo, dai suoi preliminari medievali sino ai più recenti restauri, ma anche un vero e proprio essai d’attualità, poiché almeno un terzo delle sue pagine sono dedicate a ripercorrere le vicende della collezione De Nittis che oggi, finalmente, con la riapertura al pubblico dell’omonima Pinacoteca, ha trovato la sua sede definitiva proprio in Palazzo della Marra. Non era assolutamente facile comporre due vicende così diverse, ma l’agguerrita studiosa è brillantemente riuscita nell’intento. L’aver attinto direttamente alle fonti, oltre che alla bibliografia, costituisce il punto di forza di questo volume, di cui vanno apprezzate anche la chiarezza e scorrevolezza d’esposizione, piuttosto rare a trovarsi in una ancor giovane studiosa”. Meritorio, secondo Gelao, anche il percorso narrativo che coinvolge il lettore “ripercorrendo le varie fasi dei più recenti e i significativi interventi di restauro del palazzo e, soprattutto, le vicende che hanno portato alla recentissima acquisizione dell’immobile, a titolo di concessione d’uso da parte dello Stato, al Comune di Barletta, nonché alla sua destinazione a sede della prestigiosa Pinacoteca De Nittis, cui peraltro da tempo appariva idealmente destinato”.

Un plauso anche da parte del Sindaco, Nicola Maffei, che individua nel volume “Un contributo d’eccellenza per meglio conoscere Palazzo Della Marra, affascinante espressione architettonica del passato che oggi testimonia, attraverso le opere d’arte in esso custodite ed il proprio, alto valore storico, la volontà dell’Amministrazione comunale di contribuire alla diffusione della cultura e del patrimonio artistico locale”.


L’addetto stampa
per il Comune di Barletta
Paolo Tolve